Il contenuto cambia e io non mi sento tanto bene

Interessante come il mondo della comunicazione digitale stia correndo a doppia velocità, discostandosi e di molto da quello che era un tempo: siti e blog, articoli su siti verticali che ci suggerivano, raccontavano, descrivevano un modo. La scrittura pura va scomparendo per lasciare il posto a video, contenuti accattivanti caratterizzati da un denominatore comune: la sintesi.

Non è più il tempo dei trattati filosofici e nemmeno di articoli lunghi ma di una narrazione finalmente più breve, più ariosa e di sicuro più immediata.

Lo ha capito bene IKEA, come ci suggerisce un articolo (breve anche questo) su Brand News, il magazine online che offre sempre spunti interessanti sul mondo della pubblicità e della comunicazione.